Coro di sezione
PRESIDENTE: Attilio Rossi ~ MAESTRO: Cristiano Villaschi

Il Coro CAI di Cremona è nato nell'ottobre del 1989 per iniziativa di un gruppo di amici amanti della montagna e legati all'ambiente del CLUB ALPINO ITALIANO sotto la guida del Maestro Alfredo Raglio.
L'attività svolta dal Coro si inserisce a pieno titolo tra quelle svolte in ambito sezionale.
L'organico del Coro è ora costituito da una quarantina di coristi diretti dal Maestro Cristiano Villaschi che guida il complesso vocale conferendo al gruppo una fisionomia ben precisa, determinandone l'evoluzione artistica e l'impronta stilistica, tracciando una linea di unione tra tutti i brani del repertorio.
Quest'ultimo comprende circa cento brani e si ispira al canto popolare alpino, con particolare attenzione al patrimonio artistico del Coro SAT, che ha contribuito in modo determinante al recupero, allo studio e alla diffusione di canti legati alla cultura alpina.
Ricordiamo con soddisfazione la prima esibizione del Coro CAI di Cremona che fu tenuta il 1° dicembre 1990 nella Sala Conferenze del Seminario Vescovile e che rappresentò per il Coro il primo contatto con una platea.
Successivamente numerose occasioni hanno portato il Coro CAI di Cremona ad esibirsi, con soddisfazione, nelle sedi e negli ambienti più diversi, spesso per portare un contributo ad iniziative benefiche.
Tutte queste esibizioni hanno permesso al Coro di farsi conoscere in ambito cittadino, provinciale, regionale ed extraregionale e sono state preziose occasioni di confronto, di crescita e di scambio culturale.


Armonie tra le montagne

  Le corali del Club Alpino Italiano

2 CD realizzati da 17 cori provenienti da sezioni CAI di tutta Italia per conservare l'espressione della coralità di montagna in occasione dell'Anno Internazionale delle Montagne - 2002

Presentazione

Nello scenario che si va configurando di sradicamento delle popolazioni di montagna dal territorio originario, la cultura alpina nei suoi molteplici aspetti è altrettanto in pericolo dell'ambiente naturale. L'arte e l'artiginato da sempre hanno costituito espressioni spontanee dell?interiorità dell'uomo nei suoi valori spirituali più elevati. Questo è tanto più vero quanto più queste espressioni sono originali, vale a dire non contaminate da contatti estranei alla cultura locale. Questa condizione è quindi particolarmente presente nelle comunità alpine che vivevano in autonomia rispetto alle dinamiche culturali delle zone di pianura o comunque estranee alle loro situazioni ambientali ed esistenziali. Il canto è sicuramente la manifestazione musicale più immediata e vicina all?anima popolare, sia perché non necessita di strumenti per l?esecuzione, e quindi può essere intonato da chiunque, in qualunque momento e luogo, sia perché, come ispirazione tocca tutte le corde dei sentimenti della gente semplice, che spesso non sa come diversamente manifestarli o spiegarli. Allora è di volta in volta un canto di consolazione, dichiarazione, confessione o divertimento, espressione esteriore di una interiorità più complessa delle apparenze. Se è vero che l'Anno internazionale delle Montagne ha lo scopo primario della conoscenza e dello sviluppo sostenibile, l'iniziativa del CAI di realizzare due CD contenenti le espressioni della coralità di montagna sviluppatasi nel Club alpino, ben si inserisce in questo scopo, almeno per due motivi. Il primo è quello di divulgare la conoscenza di questa forma musicale che affonda le sue radici nel substrato culturale più remoto delle espressioni spontanee delle genti di montagna. Il secondo è quello di conservare e trasmettere quei canti che sono giunti a noi attraverso l'eredità vocale delle tradizioni popolari, prima che nella generale perdità di identità delle popolazioni alpine vadano perduti per sempre. E' quindi con orgoglio, e gratitudine per quanti hanno collaborato alla realizzazione, che ho l'opportunità di presentare i due CD, contenenti 17 cori provenienti da ogni parte d'Italia, quale contributo alla conservazione del vasto mosaico della cultura alpina.

Gabriele Bianchi
Presidente generale C.A.I.


Indice dei 2 CD:
 


Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Login